Login
/
/
Il sito turistico ufficiale
della Città di Venezia
City of Venice
  • Il City Pass Ufficiale della Città di Venezia 
    PRENOTA  PRIMA E RISPARMIA!

    MAGGIORI iNFORMAZIONI

    Puoi risparmiare prenotando almeno 30 giorni prima dell'arrivo

    ACQUISTA ORA

Tu sei qui

FONDAZIONI ED ALTRI MUSEI


FONDAZIONI ED ALTRI MUSEI

Vi invitiamo a visitare i siti dei singoli musei per informazioni aggiornate

 

Museo Storico Navale
della Marina Militare

Collezione Peggy Guggenheim

Museo Ebraico di Venezia

Fondazione Prada

Scala Contarini del Bovolo

Fondazione Querini Stampalia

Palazzo Grassi
Punta della Dogana
Fondazione Giorgio Cini

La Biennale di Venezia

Scuola Grande San Giovanni Evangelista

Scuola Grande dei Carmini

Ca' Vendramin Calergi

Museo della Musica

Casa Museo Andrich

Università Ca’ Foscari Venezia

 

 


Museo Storico Navale della Marina Militare


MUSEO STORICO NAVALE DELLA MARINA MILITARE
Riva S. Biasio, Castello 2148, 30122 Venezia (vaporetto Actv: linea 1, 4.1, 4.2 fermata Arsenale)

Di proprietà della Marina Militare Italiana, che lo cura come luogo espositivo di memoria storica: " ... per rendere più palese quanto in ogni tempo sia stato ardito lo spirito navale italiano" (Regio Decreto 1919), il Museo Storico Navale ha sede in un edificio del XV secolo, che fu già "Granaio" della Serenissima, in campo "San Biagio", vicino all'Arsenale, il cui complesso è, in parte, tuttora sotto la giurisdizione della Marina Militare ltaliana. E’ il più importante museo nel suo genere in Italia. Oltre l'edificio principale, la cui area espositiva si sviluppa su cinque livelli per un totale di 42 sale espositive, fa parte del museo il Padiglione delle Navi, situato nell'antica "officina remi" dell'Arsenale.
I residenti a Venezia hanno diritto ad acquistare il biglietto di ingresso a prezzo agevolato, presentando un valido documento di identità attestante la residenza direttamente presso la biglietteria del museo.
La gratuità è riservata sia ai disabili che agli accompagnatori dei disabili (per accedere al padiglione ci sono 3 scalini, non c’è una pedana ma il personale di guardia sala è a disposizione per aiutare chi fosse in difficoltà).

PADIGLIONE DELLE NAVI 
Rio dell’Arsenale, Castello  2162 c, 30122 Venezia (vicino al ponte dell’Arsenale)

Il fabbricato, in passato “officine dei remi” che attualmente ospita una parte della collezione di imbarcazioni del Museo Storico Navale di Venezia, è costituito da tre corpi di fabbrica disposti serialmente ed un quarto, di analoghe dimensioni, ortogonale ai primi. L’edificio fu realizzato alla metà del Cinquecento per la funzione di officina e deposito dei remi. Poco dopo la sua realizzazione, nel 1577, venne adattato temporaneamente a sede del Maggior Consiglio, il principale organo di governo della città, a seguito del rovinoso incendio che rese inagibile Palazzo Ducale per molto tempo. Le sale mantennero sostanzialmente la funzione di falegnameria specializzata per i remi, affiancata da un’officina febbrile e da spazi di deposito, fino alla metà dell’Ottocento. A seguito degli interventi di riordino dell’Arsenale avviati dopo il 1866, anno in cui Venezia fu annessa al Regno d’Italia, i locali furono destinati a magazzini e officine del Genio. In quel periodo vi fu un intervento di restauro delle coperture, con l’introduzione di un interessante sistema bidirezionale di tiranti in ferro che integravano le incavallature lignee del tetto. Dal 1980 gli spazi delle officine dei remi hanno assunto la denominazione di Padiglione delle Navi. Essi ospitano imbarcazioni di grande rilievo storico e costituiscono un ampliamento della sede principale del museo.

 ACQUISTA ON-LINE 

Informazioni: 
MUSEO NAVALE: 
dalle 11.00 alle 17.00 (ultimo ingresso ore 16.30)  dal 01//11 fino al 31/03
dalle 11.00 alle 18.00 (ultimo ingresso ore 17.30) dal 01/04 fino al 31/10
Chiusuramartedì
PADIGLIONE DELLE NAVI: [TEMPORANEAMENTE CHIUSO]
BigliettoPer tutti ingresso al Museo con Biglietto RIDOTTO
VERIFICARE sul sito del museo le eventuali ulteriori agevolazioni riconosciute


Collezione Peggy Guggenheim

Dorsoduro 704, 30123 Venezia

 

La Collezione Peggy Guggenheim è il museo più importante in Italia per l'arte europea e americana della prima metà del XX secolo creato dall’ereditiera americana Peggy Guggenheim (1898–1979), che acquisì la maggior parte delle sue opere tra il 1938 e il 1947, in Europa e a New York, grazie ai consigli di amici, artisti e critici d’arte. La Collezione Peggy Guggenheim, che annovera capolavori del Cubismo, Futurismo, astrazione europea, Surrealismo ed Espressionismo astratto americano, con opere, tra gli altri, di Picasso, Pollock, Kandinsky, Miró, de Chirico, Dalí, ha sede a Venezia, a Palazzo Venier dei Leoni sul Canal Grande, in quella che fu l'abitazione della mecenate americana. Inaugurato nel 1980, oltre a presentare la collezione personale di Peggy Guggenheim, il museo ospita i capolavori della Collezione Hannelore B. e Rudolph B. Schulhof, della Collezione Gianni Mattioli, il Giardino delle sculture Nasher e organizza importanti mostre temporanee. La Collezione Peggy Guggenheim è proprietà della Fondazione Solomon R. Guggenheim che gestisce anche il Museo Solomon R. Guggenheim di New York, ed è partner dei Paesi Baschi nella programmazione del Guggenheim Museum Bilbao.

 ACQUISTA ON-LINE 

Informazioni: [ATTENZIONE: l'accesso al museo è contingentato, con orari e giorni di apertura limitati]
Orario: 10,00 - 18,00
Chiusura: il martedì e il 25 dicembre
Biglietto: Biglietto Intero € 16,00, Over 65 € 14,00, Possessori Rolling Venice Card / studenti under 26 € 9,00

 

Museo Ebraico di Venezia

Cannaregio 2902\b, 30121 Venezia

[TEMPORANEAMENTE CHIUSO]

Il  Museo Ebraico di Venezia non è semplicemente uno spazio espositivo, ma un museo diffuso, un complesso urbanistico architettonico e museale unico nel suo genere per la sua specificità.
Grazie a dei tour guidati in partenza ogni ora è possibile visitare una sinagoga e due midrash dislocate tra Ghetto Vecchio e Nuovo con guide specializzate. Il Museo raccoglie paramenti pregiati, arredi sacri, contratti nuziali, argenti di varia manifattura e provenienza, interessanti esempi di oggetti rituali ebraici.
In allestimento, ma già aperta al pubblico, una nuova area dedicata alla storia e alla cultura degli ebrei veneziani. All’interno dell’edificio è visitabile una Sukkah creata nel 1821 per la festa delle “Capanne”. In Campo si possono ammirare i Monumenti all'Olocausto, opera di Arbit Blatas.

 

Informazioni:  
Orario: [TEMPORANEAMENTE CHIUSO]  domenica, lunedì, martedì, mercoledì e venerdì (10,00  - 17,30) / giovedì (11,00 - 18,30)
Museo dal 1 giugno al 30 settembre 10,00 - 19,00 / dal 1 ottobre al 31 maggio 10,00 - 17,30 (chiusura cassa alle 17)
Visite guidate Le sinagoghe sono visitabili grazie a visite guidate in partenza ogni ora, in italiano ed inglese.
Ogni ora a partire dalle 10.30; ultima visita guidata, dal 1 giugno al 30 settembre, alle ore 17.30; dal 1 ottobre al 31 maggio, alle ore 16.30.

E' possibile, per motivi rituali, che l'ultimo tour del venerdì sia ridotto o eliminato. Previa prenotazione, visite guidate in tedesco, ebraico, francese e spagnolo.
Chiusurasabato e le festività ebraiche, 25 dicembre, 1 gennaio, 1 maggio
BigliettoVenezia Unica City Pass ADULT , JUNIOR / Ingresso intero o ridotto al museo / Ingresso intero o ridotto al museo + visita guidata alle sinagoghe

 

Fondazione Prada

Calle de Ca’ Corner, Santa Croce 2215, 30135 Venezia

[TEMPORANEAMENTE CHIUSO]

Ca’ Corner della Regina è la sede veneziana della Fondazione Prada, istituzione fondata da Miuccia Prada e Patrizio Bertelli per sostenere l’arte contemporanea. Lo storico palazzo barocco fu progettato nel 1724 da Domenico Rossi, sulle rovine del palazzo in cui nacque nel 1454 Caterina Corner, regina di Cipro.. Nel 1802 fu donato dall’ultimo erede Corner a Papa Pio VII, divenne sede del Monte di Pietà e nel 1975 dell’Archivio Storico della Biennale di Venezia. Nel 2011 è stato riaperto al pubblico dalla Fondazione Prada.

Informazioni: [TEMPORANEAMENTE CHIUSO]
Orario: dal 1 giugno al 24 novembre 10,00 - 18,00 (ultimo ingresso 17,30)
Chiusura: martedì
BigliettoPossessori Voucher Venezia Unica riduzioni sul biglietto d'ingresso alle mostre organizzate.

 

Scala Contarini del Bovolo

Corte Contarini del Bovolo, San Marco 4299, 30124 Venezia

 

Nascosta in un labirinto di calli e canali, a due passi da Campo Manin, lungo uno dei principali itinerari turistici veneziani (ferrovia – accademia), sorge un gioiello architettonico caratterizzato da uno stile che si colloca tra rinascimentale, gotico e bizantino: la Scala Contarini del Bovolo. La Scala a chiocciola più imponente e pregevole di Venezia è una perfetta sintesi di stili diversi: rinascimentale (per l’utilizzo di alcuni elementi come i capitelli), gotico (per la tecnica costruttiva) e veneto-bizantina (per la forma).

 ACQUISTA ON-LINE 

Informazioni   
Orario: tutti i giorni 10.00 – 13.30 e 14.00 – 18.00
Chiusura: 15 Agosto, 1 Novembre, 25 e 26 Dicembre, 1 Gennaio
Biglietto: Scala Contarini del Bovolo INTERO o RIDOTTO / Ingresso Oratorio dei Crociferi

 

Fondazione Querini Stampalia onlus

Santa Maria Formosa, Castello 5252, 30122 Venezia

 

In uno dei più interessanti complessi culturali della città lagunare, Palazzo Querini Stampalia, ha sede l’omonima Fondazione voluta nel 1868 dal conte Giovanni, dove vi sono allestiti la Biblioteca, il Museo e un’area per esposizioni temporanee.

La Biblioteca, di carattere generale, è aperta fino a tarda notte e anche nei giorni festivi, mentre nel Museo d’ambiente mobili settecenteschi e neoclassici, porcellane, sculture, globi e dipinti dal XIV al XX secolo, per lo più di scuola veneta, tramandano l’atmosfera della dimora patrizia. Tra le opere esposte, pitture di Giovanni Bellini, Jacopo Palma il Vecchio e il Giovane, Bernardo Strozzi, Marco e Sebastiano Ricci e Giambattista Tiepolo, Pietro Longhi e Gabriel Bella.
 
Al piano terra del palazzo cinquecentesco risaltano l’area restaurata nel 1963 da Carlo Scarpa, definita come la più colta e aristocratica architettura del Novecento italiano, e gli interventi recenti di Valeriano Pastor e Mario Botta, che definiscono il profondo rinnovamento della sede.
Investire in cultura è la mission della Fondazione, che si propone come luogo di produzione culturale basata sullo studio e la valorizzazione del proprio patrimonio storico e museale e sulla riflessione attenta a cogliere le proposte più avanzate della contemporaneità. Un intenso programma di attività educative propone a pubblici diversi sempre nuove chiavi di lettura del Museo, della Biblioteca, delle mostre e dell’architettura stessa del Palazzo, attraverso laboratori e percorsi didattici.
 
Ora il pubblico ha a disposizione una Querini Stampalia ancora più ricca di spazi espositivi e di opere d’arte. Per accogliere degnamente le opere, i mobili, i volumi antichi, le sculture e le monete che documentano la storia e l’arte veneziana dal XVI al XX secolo, appartenuti alla Cassa di Risparmio di Venezia ora Intesa Sanpaolo si è predisposta una nuova sezione espositiva, al terzo piano di Palazzo Querini Stampalia, da cui si gode di una straordinaria vista sui tetti di Venezia e sulla vicina Chiesa di Santa Maria Formosa. Notevoli  due dipinti di Canaletto, il grande bozzetto del Paradiso di Domenico Tintoretto e quello del Giudizio universale di Giambattista Tiepolo, oltre a opere di grandi maestri della scuola veneta fino a Caffi e Ciardi. 

 ACQUISTA ON-LINE 

Informazioni: 
Orario: da martedì a domenica 10,00 - 18,00 (ultimo ingresso ore 17,30) 
Chiusura: lunedì
Biglietto: Venezia Unica City Pass ADULT , JUNIOR / Venezia Unica City Pass SAN MARCO / Ingresso intero o ridotto

torna su


Palazzo Grassi  

San Marco, Campo San Samuele, 30124 Venezia

 

Punta della Dogana

Dorsoduro 2 , 30123 Venezia

 

Entrambi affacciati sul Canal Grande e recentemente restaurati dall’architetto giapponese Tadao Ando, Palazzo Grassi e Punta della Dogana sono le due sedi espositive della François Pinault Foundation. Presentano importanti esposizioni di arte contemporanea, con opere della Collezione  Pinault. I lavori dei grandi artisti del nostro tempo testimoniano l'instancabile vitalità e il tenace spirito di scoperta che nel corso degli anni hanno animato la formazione di una delle più grandi collezioni al mondo.

 

Informazioni: 
Orario: 10,00 - 19,00 (ultimo ingresso alle 18.00)
Chiusura: martedì, 25 dicembre
BigliettoIntero 15 Euro (valido per entrambe le sedi) Ridotto 12 Euro. Ingresso gratuito il mercoledì per residenti a Venezia, studenti degli Atenei veneziani

 

Fondazione Giorgio Cini  

 Isola di S. Giorgio Maggiore , Venezia

 

 

 

Oggi, la Fondazione Giorgio Cini è un’istituzione culturale conosciuta internazionalmente che continua a trarre ispirazione dalla vocazione originaria  e si distingue per essere, allo stesso tempo, un centro di studi e un luogo di incontri e dibattiti su questioni contemporanee. Uno spazio nel quale si sovrappongono costantemente l’attività scientifica – con progetti di ricerca ed eventi che mirano a migliorare la “conoscenza del mondo” – e la riflessione sull’attualità politica e sociale che promuove la ricerca multidisciplinare e sperimenta il confronto tra saperi e culture scientifiche e professionali diverse, allo scopo di fornire nuovi strumenti di analisi e di comprensione, oltre che occasioni propizie per “costruire un mondo nuovo”.
La Fondazione Giorgio Cini è anche un inestimabile scrigno di tesori letterari, artistici, musicali e archivistici, un punto di incontro di culture e di idee, un luogo eletto per la ricerca della verità
e la diffusione della conoscenza, che perpetua la tradizione dell’abbazia benedettina e dell’Isola di San Giorgio Maggiore.

Il complesso monumentale è visitabile a cadenza oraria, la visita dura circa 60 minuti.
 ACQUISTA ON-LINE 

Informazioni: 
Orario: Dal 21 dicembre al 20 marzo:  tutti i giorni tranne il martedì, dalle ore 10.00 alle ore 15.00 a cadenza oraria (ultima partenza ore 15.00).
dal 21 marzo al 20 dicembre:  tutti i giorni, dalle ore 10.00 alle ore 18.00 a cadenza oraria (ultima partenza ore 18.00)
Biglietto: Intero € 14,00; Ridotto € 12,00 (over 65 / under 26 / residenti nel comune di Venezia / studenti / partecipanti servizio civile)


La Biennale di Venezia

Sedi:
Cà Giustinian, San Marco 1364/a, 30124 Venezia
Arsenale, Calle della Tana, 2169/S 30122 Venezia
Giardini della Biennale, Castello (fra Riva degli Schiavoni e S.Elena)

 

La Biennale di Venezia è da oltre un secolo una delle istituzioni culturali più prestigiose al mondo. All'avanguardia nella ricerca e nella promozione di nuove tendenze artistiche, organizza importanti esposizioni internazionali di arte e di architettura nelle sedi dei Giardini e dell’Arsenale, e si colloca ai vertici mondiali per la Mostra d’Arte Cinematografica, i Festival di Musica e Teatro e il più recente Festival di Danza.
Grazie alla nuova disponibilità in via continuativa di spazi quali Ca’ Giustinian, sede di incontri e di mostre, il Padiglione Centrale e la nuova Biblioteca della Biennale ai Giardini, le attività educational hanno assunto sempre più rilievo e ai consueti appuntamenti annuali si sono aggiunte nuove attività permanenti.
La Biennale di Venezia assume sempre più il ruolo di istituzione capace di svolgere le sue attività pluridisciplinari in continuità, rivolte a un vasto pubblico composto soprattutto da giovani e studenti, dalla comunità degli artisti, dalla città e dal territorio veneto.

Informazioni:
Biglietto: Sconti ed agevolazioni ai possessori Voucher Venezia Unica sulle manifestazioni organizzate dalla Biennale di Venezia



Università Ca’ Foscari Venezia

Dorsoduro 3246, 30123 Venezia

Ca’ Foscari, sede dell’Università dal 1868 e celebre palazzo gotico affacciato alla volta del canal, la curva più ampia del Canal Grande. Costruito nel 1453 come dimora della famiglia Foscari, l’edificio contiene opere e sale di pregio artistico e architettonico, tra cui i preziosi lavori dell'architetto Carlo Scarpa che qui eseguì due interventi di restauro negli anni Trenta e Cinquanta del Novecento. Sua è l'Aula Baratto, decorata con affreschi di Sironi e Deluigi e celebre per la vista unica che offre ai visitatori spaziando dal ponte di Rialto al complesso dell’Accademia.
Il ponte Ca’ Foscari collega la sede istituzionale dell’Ateneo a Ca’ Dolfin, riaperta al pubblico recentemente dopo due anni di restauro. Il palazzo, del XVI secolo, stupisce per la sfarzosa Aula Magna Silvio Trentin, un suggestivo salone decorato con specchi, stucchi e splendidi affreschi del Settecento.
Mostre temporanee del Fondo Storico d’Ateneo e altre sale esclusive arricchiscono il percorso offrendo al visitatore l’opportunità di conoscere la storia e il presente dell’Università veneziana e dei suoi prestigiosi palazzi.

Informazioni:
Orario ingresso con visita guidata
Lingue : Italiano / Inglese



Scuola Grande San Giovanni Evangelista
 

San Polo 2454, 30125 - Venezia

La Scuola Grande San Giovanni Evangelista nasce nel 1261. È un complesso monumentale con illustri esempi di arte e architettura del Gotico, Rinascimento e Barocco veneziano, ad opera del Codussi, Lombardo, Massari, Morlaiter, Palma il Giovane, Tintoretto, Longhi. La Scuola è sede dell’omonima confraternita laica da oltre sette secoli, nonché un museo aperto al pubblico che ospita eventi, convegni, conferenze, concerti, esposizioni, matrimoni, serate di gala. 


 ACQUISTA ON-LINE 

 


Informazioni: 
Orario: ore 9.30 - 13 / 14.00 - 17.30  La Scuola è visitabile esclusivamente nelle giornate in cui non avviene l’abituale attività congressuale

Biglietto: Biglietto Intero , Biglietto Ridotto studenti under 26 anni / Over 65 

torna su



Scuola Grande dei Carmini
 

Dorsoduro 2616-2617 - Venezia

La scuola di devozione e di carità dedicata a S. Maria del Monte Carmelo (vulgo "dei Carmini") venne elevata a Grande nel 1767. La confraternita aveva costruito la sede attuale, progettata dal Caustello e dal Longhena, nel corso del XVII secolo accanto alla chiesa appartenuta ai monaci carmelitani.
La Scuola Grande dei Carmini è ubicata in posizione ad angolo tra campo dei Carmini e campo Santa Margherita. 
Le sale interne della Scuola hanno conservato per intero l’antico originale arredo, costituito da importanti dipinti ad olio, da ricchi soffitti in stucco e da originali dossali lignei intagliati. Nella Sala del Capitolo, dove i confratelli si riunivano in assemblea per approvare le proposte avanzate dal Guardian Grande, il più importante rappresentante della scuola eletto annualmente dai confratelli assieme alla "Giunta", Giambattista Tiepolo dipinse tra il 1739 e il 1749 le nove incomparabili tele del soffitto raffiguranti ai vertici la serie delle Virtù teologali, cardinali e altri atteggiamenti dello spirito e la mariegola, che contiene le regole della confraternita. Da segnalare inoltre nelle Stanze dell’Archivio e dell’Albergo i capolavori di G.B. Piazzetta e del Padovanino. 

 ACQUISTA ON-LINE 


Informazioni: 
Orario:  TUTTI I GIORNI (ore 10.00 - 17.00)

Biglietto: Biglietto Intero , Biglietto Ridotto under 26 anni / Over 65 

torna su



Museo della Musica
 

Campo San Maurizio, San Marco 2603 - Venezia

ll Museo della Musica è una mostra dedicata a una delle manifestazioni artistiche che hanno reso grande la cultura italiana: la liuteria. La collezione "Antonio Vivaldi e il suo tempo" del M° Artemio Versari è un viaggio nell'epoca aurea della liuteria italiana. La mostra racconta il Settecento musicale veneziano attraverso i pezzi appartenenti alle diverse botteghe o "scuole" che hanno reso famose in tutta Europa le manifatture italiane.    
 

 ACQUISTA ON-LINE 


Informazioni: 
Orario:  Percorso di visita:
- visita all’esposizione di oltre 200 strumenti musicali originali, provenienti dalle scuole di liuteria di tutta Italia [orario di apertura: tutti i giorni ore 10 - 13 e ore 15 - 18];
- visita alla collezione di violini dei più grandi liutai italiani del Barocco e dell'800, nella chiesa di San Vidal [orario di apertura: tutti i giorni ore 9,30 - 18];
- possibilità di assistere alle prove generali [ore 18 - 18,30 NON disponibile il mercoledì e la domenica] ed alla esibizione finale di un concerto barocco [ore 20.30 NON disponibile il mercoledì e la domenica ].

Biglietto: Biglietto Intero , Biglietto Ridotto under 26 anni / Over 65 

torna su



Ca' Vendramin Calergi
 

Sede del Casinò di Venezia 
Museo Wagner

Cannaregio 2040, 30121 Venezia

 

Ca’ Vendramin Calergi è una delle residenze rinascimentali più importanti e fastose che si affacciano sul Canal Grande e ospita sale da gioco, ristorante, lounge bar, sale eventi e convegni. Edificato fra la fine del XV e gli inizi del XVI secolo, il fascino dell’edificio è accresciuto dal bel giardino all’italiana, uno dei pochi con vista e accesso diretto sulla principale via d’acqua della Città. Opera del geniale architetto Mauro Codussi, il palazzo è stato dimora delle più influenti famiglie aristocratiche della Serenissima e ancora oggi, oltre che del Casinò di Venezia, è sede di rappresentanza per la città di Venezia.

Informazioni:
Casinò di Venezia (www.casinovenezia.it)
Aperto tutti i giorni (ad eccezione del 24 e 25 dicembre)
Dalle ore 11.00 Slot / Dalle ore 16.00 Tavoli da gioco
Abbigliamento formale. 
Ingresso consentito ai maggiorenni su presentazione di valido documento d’identità.

 
torna su



Casa Museo Andrich

Galleria d'Arte Moderna 
Orto/giardino storico - Fattoria didattica

Isola di Torcello, 30100 Venezia


 

Casa Andrich si affaccia sulle Velme e Barene della Palude della Rosa,da marzo a settembre si vedono  i Fenicotteri dalle rive dove si può osservare il più bel paesaggio lagunare di Torcello, immersi in un orto-giardino di 11.000 mq .
La Galleria d'arte moderna -
L'effervescenza dell'arte a Venezia nel periodo '50 -'80 nella casa di 2 artisti, Clementina e Lucio Andrich, dove sete, arazzi, vetri, sculture, dipinti, incisioni, mosaici, mobili sono esposti a rotazione  e raccontati attraverso la visita guidata con il nipote Paolo Andrich

Informazioni: 

Orario visite guidate :  venerdì pomeriggio, sabato e domenica
Lingue : Italiano / Inglese / Francese
Biglietto: biglietto intero 
Come arrivare: Vaporetto ACTV linea 12 da Venezia e Cavallino/Treporti ai minuti 10 e 40 di ogni ora

Ti consigliamo…

  • salone nautico venezia

    SALONE NAUTICO VENEZIA

    Acquista online il merchandising ufficiale

     

    VISITA LO SHOP ONLINE

  • CONTRIBUTO DI ACCESSO A VENEZIA

    da Aprile a Luglio 2024, SOLAMENTE in alcuni giorni specifici

    MAGGIORI INFORMAZIONI

  • ACTV - TRASPORTO PUBBLICO A VENEZIA

    Acquisto biglietti per vaporetti e bus nella Città di Venezia
     

    MAGGIORI INFORMAZIONI

  • SCUOLA GRANDE DEI CARMINI

    Con il celebre soffitto con dipinti del Tiepolo

    MAGGIORI INFORMAZIONI