Login
/
/
Il sito turistico ufficiale
della Città di Venezia
City of Venice

Tu sei qui

In bicicletta

In bicicletta

Con un impatto positivo sull’ambiente e sulla salute, la bicicletta rappresenta una forma di mobilità ecosostenibile ideale e una concreta alternativa all’uso del mezzo privato, soprattutto nei percorsi urbani inferiori ai 10 chilometri, evitando code e perdite di tempo alla ricerca del parcheggio, risparmiando soldi e restando in forma. 
Per incentivare quanto più possibile l’
utilizzo delle due ruote e rispondere alla sempre crescente domanda di mobilità ciclabile da parte di residenti e visitatori, per chi si sposta in bicicletta nell’ambito del Comune di Venezia sono a disposizione una serie di servizi dal bike sharing al Bici Park di Mestre, dalla punzonatura ai ciclostalli.
È bene tenere presente che il centro storico di Venezia è interamente pedonale, non è consentito l'uso della bicicletta o di altri cicli, nemmeno se condotti a mano.
Solo per il breve tragitto tra Piazzale Roma e la stazione dei treni di Venezia Santa Lucia è ammesso condurre la bicicletta a mano, nel tratto compreso tra Piazzale Roma, il Ponte della Costituzione, la fondamenta Santa Lucia, calle Favretti fino alla chiesa degli Scalzi. Se si arriva a Mestre con la bicicletta, è a disposizione un BiciPark con oltre 800 posti nei pressi della stazione ferroviaria di Venezia Mestre, in via Trento. Nel resto del territorio comunale e metropolitano di Venezia, è possibile scegliere tra molti percorsi e servizi dedicati a cicloturisti e appassionati della bicicletta. Interessano il territorio veneziano anche la suggestiva 
ciclovia delle isole Lido e Pellestrina, la Ciclovia VENTO da Torino a Venezia e la Ciclovia Monaco – Venezia.

In bicicletta nella terraferma veneziana

A Mestre e negli altri centri abitati della terraferma esistono piste ciclo-pedonali nei parchi San Giuliano e Albanese e nei boschi di Mestre. Si sviluppano inoltre degli itinerari ciclabili lungo i corsi d’acqua dell’entroterra. Consulta la mappa delle piste ciclabili e ciclopedonali.

In bicicletta verso Lido e Pellestrina

La bicicletta è il mezzo ideale per esplorare le isole di Lido e Pellestrina, nella Laguna Sud, dove vi immergerete in paesaggi di rara bellezza lungo percorsi ciclabili lontani dagli itinerari più battuti, alla scoperta della varietà ambientale, delle radici storiche, delle tradizioni e della cultura della Laguna di Venezia.
Per raggiungere le isole di Lido e Pellestrina con la bici al seguito, potete utilizzare le linee dedicate di trasporto pubblico:

  • Da Mestre o Marghera, percorrete la pista ciclabile lungo il Ponte della Libertà fino al Tronchetto, e qui imbarcatevi sul ferry-boat ACTV linea 17 che giunge al Lido in località San Nicolò.
  • Provenendo da Punta Sabbioni, posta all'estremità meridionale del litorale di Cavallino-Treporti, salite a bordo della motonave ACTV linea 14 che in circa mezz'ora vi condurrà a destinazione.
  • Se si arriva dalla Riviera del Brenta si può usare la linea di navigazione Fusina- Alberoni, che permette di arrivare in bicicletta al Lido e Pellestrina.

Una volta raggiunto il Lido di Venezia (proveniendo dal Tronchetto), dal piazzale Santa Maria Elisabetta dirigetevi in bicicletta verso la località Alberoni, a circa una decina di chilometri di distanza, quindi proseguite ancora per un chilometro fino al pontile davanti al Faro Rocchetta da dove vi imbarcherete sul ferry-boat ACTV linea 11 in direzione Santa Maria del Mare, situata all’estremità nord di Pellestrina. 
Da qui, proseguendo ancora verso sud, si attraversano i borghi di San Pietro in Volta e Portosecco. Prima di arrivare a Ca' Roman (fermata Pellestrina Cimitero), è possibile prendere il vaporetto
 ACTV linea 11 in direzione Chioggia (30 minuti circa), sul quale potrete imbarcare anche la bicicletta. Il numero di biciclette ammesse a bordo è a discrezione del comandante, per motivi di sicurezza dei passeggeri.
All’altezza del cimitero di Pellestrina, per ragioni di sicurezza, inizia il divieto di transito per le biciclette. Per chi volesse raggiungere la riserva di Ca' Roman, è consigliabile condurre la bicicletta a mano fino all'ingresso della riserva naturale. L'area protetta non è percorribile in bicicletta: sono proprio le ruote delle biciclette a provocare i maggiori danni ecologici a questo habitat straordinario. Si ricorda che alla fermata ACTV Ca' Roman possono essere sbarcati o imbarcati solo passeggeri e non cicli e motocicli.

Bikesharing

Per brevi spostamenti in bicicletta è disponibile il bikesharing, un servizio pubblico di noleggio biciclette totalmente automatizzato, attivo tutti i giorni 24 ore su 24. Le biciclette sono posteggiate in 18 ciclostazioni, dislocate in punti strategici tra la terraferma e il Lido di Venezia. La prima ora di utilizzo è gratuita, mentre i minuti successivi si pagano in base alle tariffe previste. È possibile prelevare la bicicletta presso un punto di distribuzione e depositarla nello stesso punto oppure in un'altra ciclostazione. Per accedere al servizio di bikesharing occorre essere in possesso della tessera imob – Venezia Unica. L'iscrizione si effettua on line sul portale dedicato oppure presso i punti vendita abilitati.


Ti consigliamo…

  • VISITA CON AUDIOGUIDA AL TEATRO LA FENICE

    Il Teatro La Fenice è sicuramente una tappa imperdibile per rendere unico il vostro soggiorno a Venezia.

    MAGGIORI INFORMAZIONI

  • VIDEOGUIDE DUVA

    Scopri la splendida architettura della Fondazione Cini attraverso le videoguide D'UVA

    MAGGIORI INFORMAZIONI

  • PEGGY GUGGENHEIM COLLECTION

    La Collezione è uno dei più importanti musei in Italia per l'arte europea ed americana del XX secolo

    MAGGIORI INFORMAZIONI

  • ATVO SPA

    ATVO BUS TRANSFER

     


    VENEZIA - CORTINA