/
CallCenter (+39) 041 24 24
Login
/
/
Il sito turistico ufficiale
della Città di Venezia
City of Venice

Tu sei qui

Informazioni pratiche

Informazioni pratiche

Telefonare Internet Servizio postale Le banche
Assistenza sanitaria Acqua alta Depositi bagagli Gondola

 

Tassa di soggiorno


La Città di Venezia applica l’imposta di soggiorno sui pernottamenti turistici. L’imposta è dovuta da tutti coloro (non residenti) che pernottano in una struttura ricettiva, alberghiera o extralberghiera, della Città di Venezia per i primi 5 giorni consecutivi di permanenza. La tariffa intera è compresa tra 1 e 5 euro a persona per notte, e varia in funzione del periodo dell'anno (alta stagione dal primo febbraio al 31 dicembre; bassa stagione dal primo al 31 gennaio) e dell’ubicazione, della tipologia e classificazione della struttura ricettiva.

Con questa piccola somma, potrete contribuire alla tutela e salvaguardia di Venezia: i fondi raccolti aiuteranno la Città a migliorare la qualità dell’offerta turistica (servizi pubblici locali, musei, eventi, accoglienza…) e a finanziare interventi di manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali e ambientali del territorio veneziano.

Sono esenti dal pagamento dell'imposta, tra gli altri, i ragazzi con meno di 10 anni e le persone disabili; mentre per i giovani tra i 10 e i 16 anni di età è riconosciuta una riduzione del 50%.

Per conoscere nel dettaglio tutte le tariffe, le riduzioni e le esenzioni previste, visitate la pagina web dedicata della Città di Venezia.

 


Telefonare


Per chiamare un numero telefonico italiano dall'estero, sia da telefono fisso sia da cellulare, è necessario digitare il prefisso internazionale 0039 (+39) seguito dal prefisso della città e dal numero di telefono dell'utente. Per esempio: 0039 041 123456.
Per chiamare dall'Italia verso un altro paese, dovete comporre 00 (+) e il prefisso internazionale del paese verso cui chiamate, seguiti dal prefisso della città (senza lo 0) e dal numero di telefono dell'utente. 
Dovendo effettuare chiamate all'interno dell'Italia, è necessario digitare il numero senza prefisso internazionale, preceduto dal prefisso della città
041 è il prefisso telefonico di Venezia.

 

torna su


Internet


Per collegarsi a Internet, a Venezia si trovano Internet point, Internet café ecc. Molti alberghi e b&b offrono la possibilità di collegarsi al web direttamente nella propria stanza. Ci sono poi numerosi punti di accesso Wi-Fi negli aeroporti, nelle stazioni ferroviarie e in altri luoghi pubblici di transito e attesa.

Se sei residente, lavoratore o studente nel Comune di Venezia, hai a disposizione il servizio gratuito di connessione a internet attraverso la rete Wi-Fi cittadina. Se sei un visitatore puoi scegliere di acquistare l’accesso alla rete Wi-Fi di VeneziaScopri le aree Wi-Fi sulla mappa interattiva della città.

torna su


Servizio postale


Negli uffici postali puoi acquistare i francobolli, le tessere telefoniche, spedire lettere e pacchi, inviare telegrammi, fax, ecc. Per sapere qual è l'ufficio postale più vicino e avere informazioni su orari e servizi offerti visita il sito delle poste italiane.

torna su


Le banche

In genere sono aperte dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 14.45 fino alle 16 dal lunedì al venerdì. Alcune agenzie hanno locali aperti 24 ore su 24 dove è possibile ottenere una serie di servizi attraverso i bancomat. E’ possibile cambiare la moneta straniera anche alla posta e negli uffici cambio, negli alberghi e nelle agenzie di viaggio, con una piccola commissione per ogni operazione di cambio.

torna su


Assistenza sanitaria

Emergenze:

In caso di emergenza sanitaria, il numero telefonico 118 del Servizio sanitario di urgenza ed emergenza è attivo per le richieste di soccorso. È un numero unico nazionale, attivo 24 ore su 24 e sette giorni su sette. La chiamata è gratuita sia da telefoni fissi che cellulari.

Salute in Rete
ll progetto Salute in rete voluto dall'ULSS 12 Veneziana, offre servizi medici e di emergenza qualificati alla popolazione (residenti, turisti, operatori economici, lavoratori, pendolari, studenti), attraverso una rete di presidi e attrezzature:

Farmacie
Le farmacie sono aperte dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 16 alle 20 dal lunedì al venerdì; dalle 9 alle 12 al sabato. Gli orari sono esposti sulla porta d'entrata, come anche il servizio notturno assicurato da un sistema di apertura a rotazione. Puoi conoscere qui le farmacie di turno a Venezia.

Guardia medica
Il servizio di guardia medica è attivo tutti i giorni dalle ore 20 alle ore 8; nei giorni prefestivi dalle ore 10 alle ore 8 del giorno successivo; nei giorni festivi dalle ore 8 alle ore 20.

  • Centro Storico Venezia tel. 0039 041 5294060
  • Lido Malmocco Alberoni tel. 0039 041 5267743
  • Pellestrina tel. 0039 041 967549
  • Burano tel. 0039 041 730005
  • Murano S. Erasmo tel. 0039 041 5274078
  • Cavallino Treporti Ca’ Savio tel. 0039 041 5300214
  • Mestre Sud – Marghera – Mestre Nord tel. 0039 041 9657999
  • Marcon Quarto d’Altino tel. 0039 0422 824146

Guardia medica turistica
Solo per villeggianti, esclusivamente nel periodo estivo, dal 13 giugno al 15 settembre. Visite ambulatoriali e domiciliari tutti i giorni dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 19.30. L'ambulatorio si trova in via Lisbona 1, Ca’ Vio–Cavallino, Venezia. Per contatti, tel. 0039 041 5300874

Ospedali:
DISTRETTO DEL VENEZIANO
Venezia Centro Storico, Isole ed Estuario, Cavallino-Treporti
DISTRETTO DEL VENEZIANO
Venezia Terraferma, Marcon e Quarto d'Altino
DISTRETTO DI MIRANO-DOLO
DISTRETTO DI CHIOGGIA
 
Punto di primo intervento al Lido di Venezia:
Ospedale Al Mare - Centro Sanitario Polifunzionale -

Link utili
Trasporti sanitari secondari con associazioni diverse, non d’urgenza: vedi link
Assistenza sanitaria per gli stranieri in Italia: vedi link


Acqua alta

Quando in città si prevede un picco di alta marea - il fenomeno dell'acqua alta - la popolazione è allertata da avvisi acustici oltre che da sms e email grazie al servizio informativo del Centro Maree della Città di Venezia. Solitamente l'acqua alta permane a Venezia per circa 3-4 ore, durante questo tempo la città è sempre percorribile grazie ai percorsi pedonali su passerelle.

Scopri di più sull'acqua alta

torna su


Depositi bagagli

Stazione ferroviaria di Santa Lucia - Venezia
Il deposito bagagli si trova al piano terra della stazione.
Tutti i giorni  dalle ore 6.00 alle 23.00
Tariffe a bagaglio:
6,00 € per le prime 5 ore
0,90 € per ogni ora aggiuntiva dalla 6a alla 12a
0,40 € per ogni ora successiva alla 12a
info@confidstation.it

Stazione ferroviaria di Venezia/Mestre - Mestre
Il deposito bagagli si trova al piano terra di stazione.
Tutti i giorni  dalle ore 8.00 alle 20.00
Tariffe a bagaglio:
6,00 € per le prime 5 ore
0,90 € per ogni ora aggiuntiva dalla 6a alla 12a
0,40 € per ogni ora successiva alla 12a
info@confidstation.it

Aeroporto Marco Polo - Tessera
Il deposito bagagli si trova al piano terra, all’esterno dell’aerostazione in corrispondenza dell’ingresso E.
È gestito dalla Cooperativa Trasbagagli.
Tutti i giorni: deposito e ritiro bagagli dalle 5.00 alle 21.00
tel. +39 041 2605043
http://www.veniceairport.it/in-aeroporto/deposito-e-facchinaggio.html

Deposito a Piazzale Roma - Venezia
Il deposito si trova sullo stesso lato dell'Autorimessa Comunale, vicino al Pullman Bar.
Tutti i giorni dalle ore 6.00 alle 21.00.
€ 7  per bagaglio al giorno
Cooperativa Trasbagagli tel. +39 041 5231107
http://www.trasbagagli.it/it/pg/view/53/deposito-bagagli-venezia-piazzale-roma-aeroporto

Ven Tur - Venezia
Castello 5496, San Lio Calle della Malvasia
(tra la Salizada San Lio e la chiesa della Fava)
Tutti i giorni dalle ore 9.30 alle 19.30 (1 aprile – 31 ottobre)
Tutti i giorni dalle ore 10.00 alle 18.00 (1 novembre – 31 marzo)
I prezzi sono per valigia a giorno solare
Per la prima valigia (bagaglio a mano/cabin size): 6 EUR
Dalla seconda valigia (bagaglio a mano/cabin size): 5 EUR al pezzo.
Valige con dimensioni superiori al bagaglio a mano/cabin size : 10 EUR

chiusure:
dal 10 al 26 dicembre
31 dicembre
dal 7 al 23 gennaio

http://veniceluggagedeposit.com/

Portabagagli del Porto di Venezia
Marittima, Fabbr. 103
30135 Venezia, VE
tel. 0415334734 fax: 0415334735
cell. +39 3498635666
portabagagli@hotmail.com
https://www.port.venice.it/it/port-directory/servizi-di-terra

Vaise
- Rialto
Calle dei Botteri, 1651, Venezia
- San Marco – Fenice
Calle de Piscina de Frezzaria, 1657, Venezia
Cell: +39 334 1186460 
info@vaise.it
https://www.vaise.it/come-funziona/
 

torna su


La Gondola

Simbolo di Venezia, la gondola è l'imbarcazione tipica della città lagunare.
La fitta rete delle vie d'acqua che s'insinuano nella città si sviluppa secondo percorsi del tutto distinti da quelli delle vie di terra, tanto che molti rii e canali non sono nemmeno fiancheggiati da strade percorribili a piedi. Attraversare Venezia in gondola permette così uno sguardo inedito sugli angoli più nascosti delle zone della città altrimenti irraggiungibili.

Il costo per un giro in gondola è 80 euro per un tour di 30 minuti, dopo le ore 19 euro 100 per un tour di 35 minuti (massimo 6 persone a bordo). I gondolieri si distinguono facilmente per il loro caratteristico abbigliamento marinaro, con tanto di cappellino di paglia. Il tour sull'acqua può avere inizio da qualsiasi punto della città, ma troverete maggiore disponibilità di gondole nei pressi dei grandi canali o delle calli più frequentate. Ecco dove trovare gli stazi per un giro in gondola:

  • Danieli tel. 041-5222254 (di fronte all'Hotel Danieli)
  • Molo tel. 041-5200685 (Piazza San Marco)
  • Dogana tel. 041-5206120 (calle Vallaresso - Giardinetti)
  • Trinità tel. 041-5231837 (a fianco Hotel Bauer)
  • Giglio tel. 041-5222073 (a fianco Hotel Gritti)
  • San Tomà tel. 041-5205275 (Sant’Angelo - San Polo)
  • San Beneto tel. 041-5289316 (Bacino Orseolo)
  • Carbon (Rialto) indirizzo e-mail: ass.carbon@alice.it
  • Santa Sofia tel. 041-4765349 (Rialto mercato)
  • San Marcuola (Piazzale Roma – Ferrovia) indirizzo e-mail: gondolieriferrovia@gmail.com

Il Sandolo da barcariol

Per fare un tour della città sull'acqua potete scegliere anche di farvi accompagnare da un sandolista sul suo sandolo da barcariol, barca come la gondola dipinta di nero e dotata di parécio, cioè arredata con poltroncine, divanetto, cavalli dorati sui lati e un ferro a forma di ricciolo sulla prua.
Le tariffe dei sandolisti sono uguali a quelle dei gondolieri, sono fissate dal Comune di Venezia e devono essere sempre esposte agli stazi: 80 euro fino alle 19 per un tour di 30 minuti, 100 euro dopo le 19 per un tour di 35 minuti (massimo 6 persone a bordo). Ecco dove trovare gli stazi per un giro in sandolo:

  • Campiello dei Meloni,
  • Sant'Angelo,
  • Campo San Bartolomeo,
  • Ponte dell’Olio,
  • Ponte di Sant'Antonio,
  • Ponte dei Greci,
  • Ponte di Ruga Giuffa,
  • Ca’ di Dio.

La Barchéta da traghetto

Mentre le gondole da nolo sono preferite in genere dai turisti per la visita della città, i veneziani sono i più assidui frequentatori della barchéta da traghetto o da parada (ossia per il passaggio da una riva all'altra), destinata al trasporto di passeggeri da una sponda all’altra del Canal Grande. Il tragitto che compie, quindi, è sempre molto breve. I traghetti da parada sono tuttora il principale mezzo per passare più velocemente da una parte all’altra della città.

Per ogni traversata si applica la tariffa di 2 euro a persona (per residenti o possessori di tessera Imob euro 0,70 a persona), da pagare al gondoliere al momento di salire a bordo.

Di seguito l'elenco dei traghetti funzionanti:

Santa Sofia - Pescheria Mercato di Rialto
dal 1 ottobre al 31 marzo dalle ore 7.30 alle 18.30
dal 1 aprile al 30 settembre dalle ore 7.30 alle ore 19:00

San Tomà - Sant'Angelo
dal 1 ottobre al 31 marzo dalle ore 7.30 alle 18.30
dal 1 aprile al 30 settembre dalle ore 7.30 alle ore 19:00

Santa Maria del Giglio - San Gregorio
dal 1 ottobre al 31 marzo dalle ore 9:00 alle 17:00
dal 1 aprile al 30 settembre dalle ore 9:00 alle 18:00

Riva del Carbon – Riva del Vin
dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle 12

Punta della Dogana - Calle Vallaresso
dal lunedì alla domenica, dalle ore 9:00 alle 12:30

Chiuso per festività il 25 e 26 dicembre, 1 gennaio e 15 agosto; il 24 e il 31 dicembre il servizio terminerà alle ore 13:00.


Un po' di storia sui traghetti

Una volta a Venezia c'erano molti meno ponti di adesso, e per passare da una riva all'altra di rii e canali si montava in barca. Quei primi barcaioli hanno inventato di fatto il trasporto pubblico urbano: il traghetto - era chiamata così l'imbarcazione - trasportava le persone (o le cose) su un percorso prefissato, era insomma un vero e proprio servizio di linea.

I traghetti da parada (ossia per il passaggio da una sponda all’altra del canale) sono stati per secoli il principale mezzo per attraversare il Canal Grande e passare più velocemente da una parte all’altra della città.

I traghetti oggi funzionanti che permettono di evitare uno dei quattro ponti sul Canal Grande sono posti in punti strategici del canale: a San Tomà, a Santa Sofia, a Santa Maria del Giglio, in Riva del Carbon nei pressi di Rialto, e a Punta della Dogana. Il traghetto di San Tomà è senza dubbio il punto di attraversamento più frequentato della città, e dimezza il tragitto tra l’area di San Marco e la stazione ferroviaria.

Questo servizio di trasporto pubblico si serve oggi di un tipo d’imbarcazione un po' più grande rispetto alla gondola da nolo (detta così perché viene, in pratica, noleggiata), ossia quella destinata al tour della città, ai freschi notturni, alle serenate. In realtà il traghetto non è una gondola ma una barchéta, che, sebbene molto simile alla gondola, è una barca più tozza e capiente, e ha un'origine diversa.
Proviene infatti da una famiglia di barche utilizzate per il trasporto promiscuo di cose e persone e tra Otto e Novecento è l'imbarcazione specializzata nel trasporto di infermi: una sorta di ambulanza ante-litteram. Quando, negli anni Cinquanta del Novecento, questo servizio viene interamente affidato alle barche a motore, rimangono ancora alcuni vecchi esemplari di "ambulanze" a remi, le barchéte appunto, che dal 1953 sostituiscono le gondole da nolo per il servizio di traghetto perché possono portare ben 14 passeggeri anziché 6.

torna su


 

ATTENZIONE : LE STRUTTURE MUSEALI E CULTURALI DI VENEZIA SONO ATTUALMENTE CHIUSE. 
Si ricorda che:
I biglietti delle strutture museali acquistati attraverso Venezia Unica sono a “data aperta”, possono essere utilizzati entro 24 mesi dall’acquisto e sono cedibili a terzi.
L’ingresso alla Collezione Peggy Guggenheim, alla Scala Contarini del Bovolo, alla Fondazione Cini e alla Casa Museo Andrich è invece limitato alla data scelta al momento dell’acquisto. Per queste strutture  è possibile inoltrare domanda di rimborso attraverso il FORM ONLINE

 


Ti consigliamo…