/
CallCenter (+39) 041 24 24
Login
/
/
Il sito turistico ufficiale
della Città di Venezia
City of Venice

Tu sei qui

CIRCOLO_GOLF_VENEZIA

CIRCOLO GOLF VENEZIA 

Informazioni
Circolo Golf Venezia 

Strada Vecchia 1, 30126 Alberoni (Lido di Venezia)
T. +39 041 731333
info@circologolfvenezia.it
Giorno di chiusura: Lunedì non festivo

 

 

IL PERCORSO
Una sfida tra le più affascinanti d'Italia

Difficile non innamorarsi subito di un percorso complesso e ricco di spunti tecnici come quello di Venezia, immerso in un’area naturale di grande respiro i cui alberi di alto fusto regalano quinte verdi di accattivante bellezza. Il fondo sabbioso auto-drenante è in grado di assorbire in poco tempo anche le pioggie più intense consentendone la praticabilità 12 mesi l’anno. Par 72 che sfiora i 6200 metri dai tee di campionato, nonostante le piante che lo contornano ha per molte caratteristiche parentela evidente con i links scozzesi. I venti di Bora e Scirocco spesso rendono la vita difficile aumentando la difficoltà di centrare i green ben difesi da ampi bunker di sabbia naturale.
Non molte le buche interessate da ostacoli d’acqua ma in compenso il caratteristico patrimonio arboreo, segnato da pini marittimi, salici piangenti, pioppi e gelsi rende fondamentale un drive preciso in tutte le buche. Nelle prime nove buche sono collocati tre par 3: la 2 molto corta ma difesa da profondi bunker, la 5 di 190 metri con partenza elevata dove spesso soffia il vento di Bora in direzione opposta e l’incredibile buca 9, in cui il green è nascosto dietro la struttura dell’antico forte austriaco, costringendo ad un colpo cieco dal tee.

  PRENOTAZIONE TEE TIME  


Quattro i par 4: la buca 1 con lo spettacolare tee di partenza posto sopra ai bastioni del forte dove un tempo si trovavano i cannoni austriaci,la buca 3 dog leg con green molto particolare, la buca 4 con il fairway naturalmente ondulato ed il green rialzato e la 7 la più difficile e lunga del percorso. Due i par 5, la buca 6 raggiungibile con il secondo colpo solamente piazzando un precisissimo drive e la buca 8 lunga e difesa da un lago.
Le buche “out”, che sono quelle realizzate per prime, hanno uno score di 35 colpi e risultano più compatte. Le seconde hanno infatti una lunghezza superiore di quasi 400 metri, grazie a due interessanti par 5 (11 e 13) che sfiorano i 500 metri, la buca 12 un par 3 difficile e a sei par 4: la buca 10 con partenza dai bastioni, la buca 14 che costeggia la bocca di porto di Venezia la 15 e la 16 corte ma molto tecniche, la buca 17 contornata da alberi ad alto fusto e la buca 18, dog leg di 300 metri con green collocato davanti alla club house.

 

CIRCOLO GOLF VENEZIA

PRENOTAZIONE TEE TIME

CIRCOLO GOLF VENEZIA

CALENDARIO DISPONIBILITA' TEE TIME

 

LA CLUB HOUSE

Attorno ad una antica fortificazione austriaca eretta per la difesa di Venezia, e tuttora esistente, alloggi militari e scuderie per i cavalli costituiscono l'ossatura dell'attuale club house. Passato il ponte d'ingresso al forte si può osservare l'edificio centrale ex ricovero della guarnigione e oggi adibito ad ospitare i principali servizi del Circolo.
In una suggestiva cornice storica la club house, caratterizzata da un'ampia veranda a ridosso del putting green, ospita segreteria, spogliatoi e deposito sacche. Il motivo dominante è da sempre il forte spirito di accoglienza, ospitalità e sportività. All'interno della club house un confortevole ristorante è a disposizione dei soci e degli ospiti con una cucina genuina e caratteristica della laguna veneziana.

 

IMMERSO IN UN'OASI WWF

Inserito al centro di un’oasi naturale tutelata dal World Wide Fund for Nature è abitato da numerose specie animali che accompagnano i giocatori lungo il percorso, quali l’airone cenerino, fagiani e anatre ma possono avventurarsi lungo i fairways anche esemplari di fratino (un uccello che nidifica in mezzo alla sabbia), o il fraticello (a caccia di pesciolini lungo la spiaggia); la beccaccia di mare nei periodi di migrazione; il gruccione e l’upupa(entrambi uccelli colorati provenienti dall’Africa); l’occhioccotto e lo zigolo nero che nidificano in pineta; il succiacapre (esemplare rarissimo ), uccello crepuscolare che scende al tramonto. Nelle aree boschive, il rigolo, il picchio rosso e picchio verde. Vicino alle zone di acqua dolce e ai fossati martin pescatore, garzetta e tarabusino. Non mancano neppure le specie anfibie, raganella e rospo smeraldino.


Il nucleo dell’Oasi non esisteva fino al 1800, tanto che il mare arrivava a lambire l’antico Forte degli Alberoni. La spiaggia si formò dunque dopo la costruzione della diga della Bocca di Porto di Malamocco nel 1872, per effetto della azione dei venti
e delle correnti marine. L’Oasi include una vasta pineta di pino domestico e pino marittimo, dove è in atto una riconversione a bosco di latifoglie di ornello e leccio. Nell’area attorno all’ottocentesca Batteria Rocchetta (in prossimità dell’attuale faro) circondata da un fossato, si estendono boschetti di pioppo bianco. Ben visibile anche lungo il percorso di gioco è lo sparto pungente (il nome significa “amante della sabbia”), una graminacea a densi cespi, terminante con una pannocchietta giallo-argentea, che ha la funzione di consolidare grazie alle sue robuste radici le dune mobili, assorbendo l’acqua e trattenendo sabbia.

  PRENOTAZIONE TEE TIME  

 

Nella Top Ten dei 10 Migliori Campi d’Italia

Sempre inserito tra i 10 migliori campi d’ Italia dal 1986 (anno di istituzione del premio) ad oggi, insignito della Stella d’Argento al merito sportivo nel 1976 e della Stella d’Oro nel 1985, oltre a innumerevoli gare nazionali ha ospitato numerosissime manifestazioni internazionali e campionati:

  • Open d’ Italia 1955, 1960,1974
  • Incontro Usa-Europa 1978
  • Vagliano Trophy 1989, 2001
  • Italian Senior Open 2004, 2005, 2006, 2007
  • Campionato nazionale match play 1985, 1988, 1996,2000, 2009
  • Campionato nazionale foursomes 1980
  • Campionato nazionale juniores 1984, 1998
  • Campionato nazionale seniores 1984
  • Campionato nazionale mid-amateur 2002

 

Ti consigliamo…

  • arrivare a Venezia

    TEATRO LA FENICE

    Visita guidata con un accompagnatore esperto, che illustra la storia del Teatro 

    MAGGIORI INFORMAZIONI

  • BIENNALE ARTE 2017

    Il tema scelto da Christine Macel curatrice della Biennale Arte 2017 è VIVA ARTE VIVA

    MAGGIORI INFORMAZIONI

  • SCALA CONTARINI DEL BOVOLO

    Visita la Scala a chiocciola più imponente e pregevole di Venezia, perfetta sintesi di diversi stili

    MAGGIORI INFORMAZIONI

  • città in festa natale

    LE CITTA' IN FESTA PRIMAVERA

    Un ricco calendario di manifestazioni ed eventi diffusi che animerà l’intero territorio comunale

    MAGGIORI INFORMAZIONI